buzzoole code

Ragioniamo sul concetto di autorevolezza?

E’ fondamentale essere autorevoli per poter comunicare.

Se desideriamo farci ascoltare… le persone hanno bisogno di ritenerci degni di nota.

autorévole agg. – Che ha autorità, per la carica che riveste, per la funzione che esercita, per il prestigio, il credito, la stima di cui gode  (Fonte: Treccani)

Pensa ad un personaggio che consideri autorevole e prova a capire il perché lo reputi così.

Sarà una persona che in qualche modo avrà dato prova di avere un certo tipo di esperienza, di conoscenza, di abilità.

Non ci basta qualcuno che dica di avere una competenza per considerarlo autorevole.

Abbiamo bisogno di verificare direttamente.

Un medico, per il fatto che ha quel titolo, è considerato come persona autorevole, tuttavia quando effettivamente ne siamo convinti?

Quando ci dimostra coi fatti la sua competenza e la sua professionalità.

Come si combina l’autorevolezza con il marketing digitale?

Partiamo con l’obiettivo che stai cercando di perseguire: la comunicazione.

Desideri riuscire a trasmettere qualcosa alle persone, per cui esse si rivolgano a te per un servizio, un prodotto?

Se nel nostro cammino abbiamo incontrato professionisti improvvisati abbiamo aumentato le nostre difese e facciamo fatica a fidarci.

Soprattutto ONLINE siamo diffidenti.

Scegliamo chi ci convince davvero, chi conosciamo meglio ed al limite chiediamo suggerimenti in giro.

Per convincere le persone (giuste) che siamo noi i professionisti (o le realtà associative o imprenditoriali) giusti/e per loro, abbiamo bisogno di dimostrare il nostro sapere e trasmettere... autorevolezza.Click To Tweet

Come dobbiamo fare dunque?

Come si trasmette l’autorevolezza?

autorevolezza

Ecco uno schema che ti suggerisco di seguire se vuoi raggiungere lo scopo.

Valore

Una comunicazione efficace online la si ha quando “diamo”, non quando facciamo solo annusare il nostro sapere, la nostra conoscenza, ma quando la condividiamo con generosità.

Prima si dà, poi si riceve.

Anche sui social è così.

Altrimenti che senso avrebbero i blog, le risorse gratuite?

Sono le risposte ai problemi delle persone che fanno breccia in una buona comunicazione.

Sono i cosiddetti contenuti di valore che fanno una differenza abissale

tra chi si spaccia autorevole e chi lo è.

tra chi ottiene risultati dalla comunicazione e chi no

tra chi pensa che per comunicare online basti esserci e promuoversi e chi invece utilizza il suo tempo e le sue energie per creare le giuste condizioni, donando valore alle persone potenzialmente interessate a lui/lei o al suo prodotto o servizio.

Perseveranza

Ci vuole pazienza.

Non si ottiene tutto e subito.

Non basta un contenuto azzeccato per essere considerati autorevoli.

Non è un colpo di fortuna a determinarlo.

Ci vuole tempo e solo un lavoro a lungo termine darà dei frutti.

Se desisti solo dopo qualche tentativo, non considerare tutto come una grossa bolla di sapone.

Non è colpa del web se nessuno ti contatta, ma di come ti approcci.

Prova a pensare a te stesso/a.

Hai bisogno di un professionista per un lavoro.

Ti fidi subito di chi incroci sul web durante le tue ricerche?

Oppure tenti di approfondire, provi a valutare e a capire di più?

Tieni conto che le persone inizieranno a ricordarsi di noi nel lungo periodo, quando avranno incrociato (nostri) contenuti che li hanno aiutati, verificando sul campo che non siamo dei parolai.

Strategia

Non si improvvisa.

Possiamo essere i migliori nel nostro campo, ma se non studiamo e poi applichiamo una strategia non otterremo nulla.

Non saremo percepiti come autorevoli e non saremo messi nelle condizioni di dimostrarci tali.

Rischiamo di fare fatica, di utilizzare ore e ore di lavoro per poi vanificare tutto lasciando all’improvvisazione il tutto.

Per creare un strategia abbiamo bisogno di crearci qualche competenza e delle consapevolezze in ambito web.

Abbiamo bisogno di seguire degli step: dal posizionamento all’individuazione del nostro target, per esempio.

Non esistono formule magiche, ma ho cercato di indicarti un percorso.

Ricordati anche un ultimo concetto: sii trasparente.

Non nascondere i tuoi limiti, non fingere di saper fare ciò che non sai fare e … non copiare da altri affidandoti a dei clichè.

Sono tutte cose che alla lunga possono metterti in imbarazzo oltre che rischiare di farti una brutta reputazione.

Sono infatti convinto che ciascuno di noi sia un “influencer” in un settore, che abbia un’esperienza e competenza unica in qualcosa.

Troviamola e comunichiamola.

La strada te l’ho indicata, ora tocca a te!

Cerca di fondare la tua autorità: essa è fondata dappertutto là dove c’è maestria.
Johann Wolfgang Goethe

 

Se vuoi approfondire tutti questi aspetti, ascolta il mio podcast: ogni settimana parlo di un tema relativo al mondo della comunicazione digitale!

Puoi anche approfittare del mio video corso gratuito: ti racconto il mio metodo di lavoro che si basa sulla reputazione digitale

Francesco Costanzini

Mi chiamo Francesco, classe 1978, papà di 3 bambini. Scrivere è un'esigenza. Una passione ed oggi una professione. Amo la mia famiglia, il digitale, il calcio, il nuoto e la buona tavola. Aiuto Terzo Settore, imprese e professionisti a comunicare grazie ad un metodo che si basa sulla "reputazione digitale"

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInYouTube