Non ti parlo di prezzi ma di alcuni aspetti che possono esserti d’aiuto nel valutare preventivi per la realizzazione del tuo sito web.

Stai pensando di commissionare a dei professionisti la realizzazione del tuo sito?

Hai in mano alcuni preventivi e non sai come poterli valutare?

Ecco una check list che ti può aiutare.

Una check list per valutare il preventivo del sito web

In questa lista ho individuato 7 aspetti che dovresti tenere in considerazione nella valutazione di un preventivo per il tuo sito web, cerco di spiegarteli in modo semplice.

CMS E TITOLARITA’ DEL SITO

Il CMS è Content management system ossia uno strumento che chi costruisce i siti utilizza per non dover programmare manualmente il software che gestisce il tutto. 

Si possono utilizzare CMS open source o proprietari.

Quelli “open source” sono conosciuti da un’ampia base di sviluppatori e sono soggetti a costanti aggiornamenti oltre che migliorie. 

Tra i più famosi ti cito WordPress, Joomla, Expression Engine.

I CMS proprietari sono prodotti studiati e realizzati su misura.

Tieni conto che su un CMS conosciuto sul mercato ci può lavorare l’attuale fornitore che ti si sta proponendo come altri in futuro.

La soluzione personalizzata è stata realizzata dai programmatori “aziendali” e legherà il tuo sito ai fornitori di quel software.

La domanda che dovresti farti è:

Una volta che il sito è realizzato, la proprietà dello stesso di chi è?
E se mi volessi staccare dall’azienda che me lo ha costruito? Cosa accadrebbe?

GOOGLE CONSOLE

Una volta che il sito è stato realizzato è possibile collegarlo a delle console che Google ci fornisce gratuitamente e che possono essere molto utili per visualizzarne le performance. 

Chiedi ai potenziali fornitori come e se avviene l’aggancio a queste piattaforme e se è compreso nel prezzo o se lo quotano a parte.

(Lecito il fatto di quotarlo eh…)

Ti sto suggerendo di capire se ciò avviene e in che modalità. 

L’agenzia attiva te in qualità di “proprietario” e si prende momentaneamente la delega di gestione oppure al contrario attiva per suo conto e ti manda report?

Se vuoi un consiglio, la prima soluzione che ho previsto è quella per me più corretta.

LAYOUT RESPONSIVE

Inserisco a parte questo aspetto che ormai dovrebbe essere uno standard de facto ma vedo che (ahimè) non è così.

È fondamentale che il sito, una volta realizzato, si adatti perfettamente alla navigazione via smartphone o tablet.

Google da tempo ha questo, tra gli altri, come parametro per il punteggio che assegna ai siti web. 

design responsivo
Responsive web design by Google

Se sul contratto non è specificato, chiedi spiegazioni e nel caso fai inserire la clausola.

GDPR

Il trattamento dei dati degli utenti, i cookie… sono aspetti del Regolamento generale sulla protezione dei dati che non dobbiamo sottovalutare.

Importante capire chi se ne deve occupare e come.

Sono previste da preventivo delle soluzioni oppure no?

Non puoi pubblicare il tuo sito senza!


PROGETTO COMPLESSIVO E COPYWRITING

Due tematiche molto ampie e specifiche che riassumo così.

Un sito web senza un progetto ed una strategia serve a ben poco.

Una strategia significa dare un senso alle scelte rispetto a:

  • struttura del sito in base a logiche di navigazione e marketing
  • scelta delle sezioni (oltre alla home page, alla pagina chi siamo e a quella contatti)
  • scelte SEO in merito a: nome del dominio, nome delle pagine, titoli…

Inoltre è importante capire chi si occupa della scrittura dei testi e come ciò avviene. 

Il SEO Copywriting è un aspetto importante.

Sarebbe un peccato costruire un sito web e non preoccuparsi di ottimizzarlo correttamente. 

HOSTING

Una volta scelto il nome di dominio (iltuosito.com o it o org o altri) chi ospiterà il tuo sito?

Informati bene su questo aspetto e pretendi che ti venga raccontato in modo trasparente.

Anche l’hosting è importante!

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA

Cerca sempre di capire cosa accadrà DOPO la consegna del tuo sito web.

Chiediti:

  • Chi si occuperà di aggiornare i contenuti?
  • Sono previsti aggiornamenti periodici dell’infrastruttura tecnica?
  • Laddove vi fosse un problema cosa succede? Chi deve intervenire e in che tempi?

Hai fatto bene a chiedere aiuto a dei professionisti, il fai da te o soluzioni troppo semplicistiche per i siti non funzionano

Spero che questi suggerimenti possano esserti d’aiuto nel confrontare delle offerte di web agency che si rendono disponibili a realizzare il tuo sito. 

In bocca al lupo!