Se ti stai chiedendo a cosa serva un blog aziendale puoi trovare alcune risposte qui e qui.

Se sei convinto/a che aprire un blog sia la scelte più giusta per te, allora cerco di aiutarti in questo percorso.

Non troverai in questo articolo le soluzioni tecniche, ma di strategia.

La struttura del blog

E’ importantissimo procedere per gradi, innanzitutto pensa a chi ti vuoi rivolgere.

Chi sono i tuoi clienti ideali?

Sappi che dovrai scrivere per loro.

A questo punto metti in relazione ciò che tu offri (in termini di servizi o prodotti) e le esigenze che i potenziali clienti hanno.

Valuta il percorso di acquisto dei tuoi prodotti o servizi.

Se il blog è “incastonato” all’interno del tuo sito allora devi scindere i contenuti che rispondono ad una domanda “diretta” rispetto ai prodotti e servizi che offri e che devono essere utili a chi legge per capire cosa fai esattamente, come lo fai, perchè lo fai.

Questi contenuti, rispondenti alla cosiddetta ricerca informativa/commerciale degli utenti, sono lo scheletro del tuo sito web.

Il blog serve per rispondere ad altre tipologie di domande.

Rispetto agli argomenti di tua pertinenza e di cui sei esperto/a, indaga a fondo su quali sono le domande che gli utenti rivolgono “a Google”.

Sono quelli i primi contenuti che puoi sviluppare per la tua strategia di blog aziendale.

Se riuscirai nel tempo a posizionarti su argomenti specifici di approfondimento, darai all’utente la spinta necessaria per accreditarti come autorevole e competente, facendo sì che la fiducia aumenti e che l’utente si rivolga a te per risolvere il suo problema.

Il blog aziendale non è una riproposizione dettagliata dei tuoi servizi/prodotti che hai già affrontato nelle pagine istituzionali del tuo sito web, quanto un approfondimento, una guida, un aiuto per l’utente.

Non temere…

Non dovrai svelare alcun segreto, non è che affrontando i temi di tua pertinenza in modo verticale e spiegandoli, tu dia soluzioni definitive e gratuite per cui le persone non avranno più bisogno di te. 

Al contrario, dimostrerai il tuo valore e avrai l’opportunità di farti scegliere proprio perchè chi avrà consultato i tuoi contenuti, apprezzandoli, ti avrà identificato nella sua mente nel modo più corretto possibile, pensando a te come risolutore delle sue esigenze.

Ricerca e scrittura

Aiutati con Google ed altri strumenti come ad esempio Ubersuggest.

Su Google rispetto ad una parola chiave (strategica per te ed il tuo business) guarda argomenti correlati, i suggerimenti e lasciati ispirare.

Su Ubersuggest vai più a fondo. 

Rispetto alla parola chiave identificata scopri quali sono le “domande” più frequenti che le persone rivolgono al motore di ricerca e individuale come i tuoi prossimi contenuti del blog.

Buon lavoro!

FRANZCOS SU TELEGRAM

iscriviti al mio canale Telegram

JOIN CHANNEL
Chiudi questa finestra