buzzoole code

Il tuo scopo non è fare business.
Chiaro.
Tuttavia una strategia di comunicazione serve anche a te,
Un buon piano ti può aiutare a raggiungere degli obiettivi ben precisi.

Web marketing per il Terzo Settore

Hai bisogno di strutturare la tua comunicazione, di pensarla come se fossi un’azienda.
Senza snaturarti chiaramente e perseguendo obiettivi diversi.
Ma in fin dei conti se hai obiettivi, un gruppo di utenti a cui ti rivolgi e vuoi sfruttare le opportunità del digitale… non pensare di essere un caso a parte.

Quali possono essere gli obiettivi di un ente del Terzo Settore?

ottenere contatti, generare iscritti ad una propria iniziativa o guadagnare sostenitori: il web è frequentatissimo da una popolazione che ormai anche in Italia vede raffigurate tutte le fasce di età.
Hai un’ampia possibilità di scelta, anche geolocalizzata se sei una realtà piccola o legata ad un territorio.

incrementare le donazioni: puoi aumentare i sostenitori che elargiscono fondi (piccoli o grand), riuscirai a sensibilizzare una platea che puoi considerare anche sensibile se ben riscaldata e selezionata. In più sfruttando la pigrizia da divano potrai far leva anche su coloro i quali si lavano la coscienza con un click.
Vi sono anche piattaforme per il crowfunding o fund raising, lo stesso Facebook ha sviluppato una piattaforma nella piattaforma. https://donations.fb.com/it/

networking: me lo insegni tu, fare rete è la caratteristica del Terzo Settore. Puoi farlo anche sfruttando le potenzialità del web

Una volta definito il tuo obiettivo e selezionato il tuo target, non ti resta che capire dove andare ad “incociarlo”, “scaldarlo” e poi “colpirlo”.

Cosa ti serve?

– un piano strategico
– costanza (un calendario editoriale specifico)
– la conoscenza di come si comunica sul web

Cosa non ti serve?

– azioni sconnesse o improvvisate
– utilizzare il social come una bachceca/vetrina
– relegare al tempo libero la tua comunicazione

Cosa potresti fare?

Ecco alcuni esempi: certo in alcuni casi si tratta di “campagne” con budget che probabilmente non hai, ma con la tua passione, la tua esperienza e le competenze di chi di comunicazione web se ne intende si possono fare lavori a basso budget ma altrettanto impattanti, ottenendo dei risultati.

Francesco Costanzini

Mi chiamo Francesco, classe 1978, papà di 3 bambini. Scrivere è un'esigenza. Una passione ed oggi una professione. Amo la mia famiglia, il digitale, il calcio, il nuoto e la buona tavola. Offro le mie competenze digitali ad aziende, liberi professionisti, associazioni, enti per la propria comunicazione.

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterest