buzzoole code

Facebook può essere un ottimo alleato di business, ma anche una grande perdita di tempo.
La differenza…la fai tu!

Viene spontaneo chiedersi come un prodotto o un servizio professionale possa non stonare in un ecosistema pieno di gattini, barzellette, fake news, autocelebrazioni, ricette, deliri di onnipotenza…

Viene sempre da domandarsi chi mai sarà interessato o interessata ai contenuti che ho da proporre o vendere in mezzo a tanto caos.

Eppure circa il 55% degli imprenditori scommette su Facebook (ricerca Spaces).
E c’è forse un 45% che magari non ci crede oppure ha pensato di perdere tempo perchè ha sbagliato strategia.

Vediamo in cinque semplici punti cosa è necessario fare per far sì che Facebook diventi il nostro alleato di business.

1) Innanzitutto dobbiamo essere consapevoli che per utilizzare un social è bene identificare una strategia e pianificare un lavoro. Sappiamo farlo da soli o abbiamo bisogno di qualcuno?

2) Dobbiamo creare contenuti utili, interessanti che rispondano a dei bisogni o che risolvano dei problemi. Sappiamo farlo da soli o abbiamo bisogno di qualcuno?

3) E’ importante parlare al nostro target nel modo adeguato. Dobbiamo individuare chi è il nostro potenziale utente/cliente. Sappiamo farlo da soli o abbiamo bisogno di qualcuno?

4) Facebook per le aziende funziona quando viene associato a campagne di advertising (pubblicitarie). Solo così la visibilità per un “brand” viene in un qualche modo resa efficace. L’iscrizione a Facebook non costa nulla, aprire una pagina pure, ma i risultati si pagano. E’ necessario quindi impostare un piano. Sappiamo farlo da soli o abbiamo bisogno di qualcuno?

5) Le cose stanno funzionando o no? Per capirlo dobbiamo analizzare i dati che la piattaforma ci mette a disposizione attraverso i suoi strumenti. Va verificato se il lavoro intrapreso produce o meno risultati e nel caso apportare variazioni in corsa. Sappiamo farlo da soli o abbiamo bisogno di qualcuno?

Rispondiamo ad ogni singolo quesito e chiediamoci cosa siamo disposti a fare.
La differenza tra trarre profitto o buttare via tempo e denaro sta nel nostro modo di approcciarci a questo mezzo, potenzialmente davvero prezioso, ma anche parecchio inutile se usato male.

“Per realizzare grandi cose, non dobbiamo solo agire, ma anche sognare; non solo progettare ma anche credere.” (Anatole France)

Se hai bisogno di quel qualcuno…il mio lavoro è darti una consulenza!

(Credits foto: Foter.com)

Francesco Costanzini

Mi chiamo Francesco, classe 1978, papà di 3 bambini. Scrivere è un'esigenza. Una passione ed oggi una professione. Amo la mia famiglia, il digitale, il calcio, il nuoto e la buona tavola. Offro le mie competenze digitali ad aziende, liberi professionisti, associazioni, enti per la propria comunicazione.

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterest