buzzoole code

Ad ogni fine ed inizio anno ci facciamo delle promesse.
Quante poi ne manteniamo?

I buoni propositi non bastano, forse è necessario mettere nero su bianco per cercare di essere coerenti con sè stessi.

Tuttavia i nostri intendimenti debbono poi scontrarsi con la realtà delle cose, con le tendenze del mercato: senza un vero confronto con questi aspetti non avremmo modo di verificarne la fattibilità.

Ho “ascoltato molto” in queste settimane, ecco pertanto alcune indicazioni che ho dedotto e che traduco in pratici consigli per migliorare la nostra comunicazione digitale nel 2020.

Tutti su Tik Tok?

Io mi sono iscritto qualche mese fa.
Sono onesto… non ho ancora pubblicato nulla.
Guardo raramente il feed.
Non mi appassiona.
Ma il fatto non sono i nostri di gusti, bensì le tendenze.

Teniamo monitorata la situazione, ora il social è pieno di ragazzi e ragazze molto giovani.
Sembra essere di tendenza per un target specifico, quindi.

Vediamo cosa succederà nel tempo, se si tratterà di un luogo dove gli utenti migreranno in massa, se sarà solamente una bolla effimera o se c’è di più.

Podcast

Il fenomeno è davvero in grande estensione.
Sempre più utenti ascoltano e aumenta l’offerta per il consumatore/ascoltatore.

Guardati intorno, scopri come la tua nicchia è rappresentata e se è rappresentata.
E fossi in te… più di un pensiero lo farei nell’utilizzare il podcast nella tua strategia di contenuti.

Youtube

Non vedo l’ora che Hootsuite e We Are Social pubblichino il report annuale con i dati 2019, ma al di là di questi la piattaforma video di Google non è certo caduta in disgrazia, nonostante ci sia chi non pensa sia opportuno investirci.

Rispondi a questa domanda: quanto guardi la TV tradizionale rispetto a Youtube, Netflix o Amazon Prime?

Realtà aumentata, intelligenza artificiale

Il futuro è oggi.

Questo video qui sotto ne è solo un piccolissimo esempio (neppure troppo recente, oltretutto).

Se hai Alexa o Google Home magari sai di cosa parlo.

Non voglio mischiare le cose.

Solamente portare il ragionamento ad un livello per cui se sottovalutassimo questi cambiamenti rischieremmo un certo tracollo.

Drizziamo le antenne per capire come la tecnologia cambierà le abitudini, ecco.

Futuro della pubblicità

Un professionista della pubblicità un anno fa ad un grande evento (Web Marketing Festival) ha centrato il tema in modo chiaro ed alquanto esplicito.
Attuale anche ora.

Formazione continua

Alimenta sempre la tua curiosità.
Questo è il consiglio più importante che ti voglio lasciare.

Trova le tue ispirazioni, la tua strada e non smettere mai di accrescere le competenze nel tuo campo ed in quelli limitrofi.

Le possibilità sono davvero illimitate: anche con budget ridotti hai la possibilità di sfruttare le potenzialità del web per acquisire nuove conoscenze, ampliare le tue “skills”, approfondire, incuriosirti …

Facendolo terrai la tua mente aperta e imparerei a capire cosa è importante per te e cosa no, chi seguire e chi ignorare, saprai distinguere i venditori di fumo dai professionisti veri che condividono il sapere.

Importante è avere un approccio critico ma umile, mettersi in discussione, ascoltare, confrontarsi ed usare bene il tempo.

Io ho elencato da chi sto apprendendo tanto, se vuoi indicarmi qualche risorsa ne sarò felice (contattami su Telegram)

 

Se vuoi approfondire tutti questi aspetti, ascolta il mio podcast: ogni settimana parlo di un tema relativo al mondo della comunicazione digitale!

Puoi anche approfittare del mio video corso gratuito: ti racconto il mio metodo di lavoro che si basa sulla reputazione digitale

Francesco Costanzini

Mi chiamo Francesco, classe 1978, papà di 3 bambini. Scrivere è un'esigenza. Una passione ed oggi una professione. Amo la mia famiglia, il digitale, il calcio, il nuoto e la buona tavola. Aiuto Terzo Settore, imprese e professionisti a comunicare grazie ad un metodo che si basa sulla "reputazione digitale"

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInYouTube