buzzoole code

Effettui acquisti online?
Oppure temi la truffa e non compri nulla sul web?
Sei un cliente Amazon o di altri colossi ma diffidi di altri siti che vendono online?
Compri oggetti da altri utenti privati su piattaforme specifiche?

Se vuoi iniziare (o continuare) a fare shopping senza troppi rischi, è necessario porre attenzione ad alcuni aspetti (dettagli) che nel mondo del web ci sembrano scontati oppure, al contrario, ci spaventano.

Ecco, allora, sette consigli che dovresti tenere presente e che possono orientare le tue scelte quando decidi di comprare online.

 

1) DATI FISCALI E RAGIONE SOCIALE

Un sito e-commerce (che effettua commercio elettronico, quindi) deve avere gli stessi riferimenti di un negozio fisico.

Cerca sempre:

  • numero di Partiva Iva
  • indirizzo di una sede fisica (diffida di caselle postali)
  • numero di telefono (se c’è un telefono fisso è preferibile)
  • dati per contattare l’azienda

In assenza di uno o più di questi elementi fatti delle domande.

Forse ti è anche utile sapere che i dati fiscali (italiani) sono verificabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

2) CERCA LE RECENSIONI E INDAGA SUI SOCIAL

Fai una ricerca su un motore (es. Google) con il nome del dominio del sito seguito dal
termine opinioni oppure recensioni (es. nomedelsito.com opinioni o nomedelsito.eu recensioni)

Inoltre, fai una ricerca su uno o più social network con il nome dell’azienda venditrice e prova a vedere se ci sono commenti ed altro.

L’obiettivo è capire se altri utenti prima di te hanno avuto esperienze di acquisto con quell’azienda e come sono andate.

Se non riesci a reperire delle opinioni sul sito stesso, puoi utilizza degli appositi strumenti, come ad esempio Trustpilot, che offrono gratuitamente la possibilità di conoscere la reputazione che ha il sito in questione eventualmente anche leggendo le opinioni di chi ha già acquistato su quel sito in precedenza.

Infine, puoi anche fare un ulteriore controllo: il sito del venditore è un sito che i browser riconoscono come sicuro perché utilizza il protocollo di sicurezza https?

Se non sai come fare può esserti utile consultare questo articolo.

 

3) PREZZI STRACCIATI

Fai attenzione.
Se il sito che hai trovato vende un iPhone a 9,99 € non è un buon segnale.

Ti ho fatto solo un esempio estremo, ma potrebbero essercene altri.

Diffida di offerte impossibili.
Accertati che non ci sia una differenza spropositata tra i prezzi proposti online e quelli di mercato.

Puoi farlo anche online confrontando le varie offerte presenti (ad esempio) su kelkoo, trovaprezzi ed altri portali.

 

4) ATTENZIONE A CHI FORNISCI I TUOI DATI

Non fornire mai direttamente i dati di carta di credito e documenti se il venditore non ti sembra davvero affidabile.

Ricordati che data di nascita, coordinate bancarie e codice fiscale sono informazioni utili per i truffatori.

Se stai acquistando qualcosa su Ebay, ad esempio, diffida da chi chiede di essere contattato al di fuori della stessa piattaforma di vendita, per esempio su mail alternative e da chi ha molta fretta di concludere l’affare proponendo soluzioni non sicure.

Utilizzare le piattaforme non è un riparo assoluto da eventuali truffe, ma ove vi fossero possono essere verificate anche dal servizio stesso, che si può interporre anche a livello di sicurezza dei dati tra te ed il venditore fraudolento.

 

5) METODI DI PAGAMENTO

Scegli solo metodi di pagamento tracciati.

Bonifici bancari, o servizi come Paypal sono da preferire ad altri.

Oppure da preferire una carta di credito ricaricabile prepagata su cui hai inserito un importo basso o al massimo alla cifra che dovresti al commerciante con cui stai effettuando la transazione.

Se fosse indicata anche la modalità contrassegno, è da preferire, anche se comportasse una commissione aggiuntiva.

Se non è indicata non è detto che si è incappati in un commerciante poco serio, anche gli stessi esercenti si tutelano come possono.

Comunque, evita metodi di pagamento come ricariche su carte prepagate altrui, vaglia postali o metodi di trasferimento di denaro (Western Union ed altri).

 

6) ATTENZIONE AGLI ANNUNCI

Innanzitutto, è consigliabile acquistare nel territorio italiano, in quanto la tutela legale è completa.

In secondo luogo leggi bene l’annuncio di vendita e se fornisse poche informazioni, chiedi maggiori dettagli al venditore.

Informati bene sull’oggetto che vuoi acquistare.

Se ci sono foto dell’oggetto del desiderio che sembrano troppo belle per essere vere puoi provare a caricarle su Google immagini (ti può consentire di capire se gli scatti non sono originali).

 

7) DIRITTO DI RECESSO

Informati sulle regole per il diritto di recesso poiché quasi tutti i siti di e-commerce permettono di restituire i prodotti acquistati.

Non sei su Amazon, quindi ti suggerisco di controllare anticipatamente quali siano queste modalità.

Ricordati che le vendite di prodotti via Internet sono disciplinate dal codice del consumo (decreto legislativo numero 206 del 2005 e relativi aggiornamenti).

 

Infine, ti propongo un video che riassume alcuni aspetti e che ci porta a riflettere sulla conseguenza di eventuali azioni che possiamo ingenuamente commettere.

Francesco Costanzini

Mi chiamo Francesco, classe 1978, papà di 3 bambini. Scrivere è un'esigenza. Una passione ed oggi una professione. Amo la mia famiglia, il digitale, il calcio, il nuoto e la buona tavola. Aiuto Terzo Settore, imprese e professionisti a comunicare grazie ad un metodo che si basa sulla "reputazione digitale"

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInYouTube