buzzoole code

Chiediamocelo: ha senso usare Facebook per le PMI?

La risposta a questa domanda (cioè se in fin dei conti Facebook funziona per le PMI) la potrebbe dare un articolo di Francesca Milano uscito su Il Sole 24 Ore qualche giorno fa.

Ci tengo però a dire qualcosa anche io, perchè è un tema che tratto quotidianamente e che studio giorno dopo giorno.

Mi occupo di comunicazione digital e affronto la risposta a questa domanda che dirigenti ed imprenditori si e mi pongono spesso.

La mia risposta è che il web funziona, dipende da come lo si utilizza.
Non vi sono regole standard ma vestiti su misura da costruire insieme al cliente per far funzionare le cose.

Trenta milioni di italiani su Facebook è un primo dato da evidenziare.

Il secondo è sicuramente il fatto che il social l’utente medio non lo apre per il business ma per passarsi il tempo.
Eppure anche quando siamo il bar se troviamo una risposta ad una domanda che ci poniamo anche relativa al business non la tralasciamo solo perchè non siamo in ufficio.
Se ho un dubbio e trovo qualcuno che mi fornisce una risposta non è il massimo?

Certo poi subentra l’affidabilità di questa risposta, la reputazione di chi te la fornsice.

Ma il concetto è questo.

Il web è un mezzo (non un fine) fantastico per fare branding e rendersi autorevoli per poi essere considerati segni di nota quando ci rendiamo utili a qualcuno.

Senza questo ragionamento potremmo parlare di percezioni, di massimi sistemi, di voci, di articoli letti in giro, di pareri contrastanti…senza mai arrivare a darci una risposta.

Facebook funziona, anche per le PMI.
Bisogna imparare ad usarlo.

Se nutri ancora dei dubbi contattami.
Se pensi che io ti posso essere utile, non esitare, contattami.

Insieme possiamo studiare una strategia o fare il check-up alla tua presenza online oppure se hai esigenza di formare qualcuno che nel tuo team inizi ad acquisire competenze, possiamo organizzare alcuni momenti formativi.

Francesco Costanzini

Mi chiamo Francesco, classe 1978, papà di 3 bambini. Scrivere è un'esigenza. Una passione ed oggi una professione. Amo la mia famiglia, il digitale, il calcio, il nuoto e la buona tavola. Offro le mie competenze digitali ad aziende, liberi professionisti, associazioni, enti per la propria comunicazione.

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterest